Sì, perché il sistema elabora automaticamente dei report e il personale è addestrato a utilizzarlo per finalità di recruiting, selezione e valutazione. Naturalmente per restituzioni finalizzate e particolarmente impattanti (che riguardano ad esempio fenomeni diffusi come lo stress, l’ansia, ecc.), che vanno oltre quindi le finalità valutative di Skill View®, la presenza dello psicologo del lavoro è determinante. Tuttavia questo tipo di restituzioni sono più vicine al colloquio clinico che al normale uso professionale di uno strumento dove la conoscenza è embedded e di pronto utilizzo.

0 commenti

Comment on this FAQ

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *